1. Accordo per l’utilizzo del Mercato Virtuale da parte dei Vignaioli

Il presente Accordo per gli utenti (“Accordo”) e l’ Informativa Privacy, nonché l’atto costitutivo e statuto dell’Associazione Temporanea di Scopo (“ATS”), e i termini e condizioni di utilizzo pubblicati sul nostro sito descrivono i termini e le condizioni alle quali la ATS “I Vini dei Vignaioli Indipendenti”, di qui in avanti “ATS“, offre al Vendor l’accesso ai propri servizi ed in particolare l’accesso alla piattaforma de “I Vini dei Vignaioli Indipendenti – Mercato Virtuale”, di seguito “Mercato”.

È definito Vendor ai sensi del presente documento, il Vignaiolo socio FIVI che inoltrata formale richiesta di adesione al Mercato, abbia ricevuto autorizzazione a configurare il proprio negozio sulla piattaforma.

Utilizzando i Servizi del Mercato l’Utente accetta tutte le regole indicate nei regolamenti delle varie parti del portale. Il Vendor è tenuto a leggere tutti i termini e le condizioni presenti in questo Accordo, nell’Informativa Privacy e in tutte le altre regole del sito e a sottoscriverle.

Il sito e il marchio “I Vini dei Vignaioli Indipendenti – Mercato Virtuale” nascono da un’idea di Gregorio Galli e Caterina Gargari (Autori) che ne sono i proprietari e i principali sviluppatori e che cedono a titolo di comodato d’uso gratuito il marchio e il sito all’ATS e al Capofila, che ne finanzia le spese vive di avviamento. La cessazione del comodato potrà avvenire a richiesta degli Autori. Il Comodato è altrimenti regolato da quanto previsto dal Codice Civile.

2. Scopo

Il Mercato è una piattaforma di commercio elettronico che offre all’utente (di seguito Cliente) la possibilità di vendere e acquistare vino, direttamente prodotti dai Vendor .

Il Mercato non ha il possesso dei beni messi in vendita o venduti attraverso la piattaforma, non trasferisce la proprietà degli oggetti dal venditore all’acquirente, non ha alcun ruolo e non è coinvolta nella compravendita che si svolge esclusivamente tra Vendor e Cliente. La ATS non è in alcun modo coinvolta nella transazione e non svolge un ruolo di intermediario.

Il Mercato opera senza scopo di lucro, a beneficio esclusivo dei soci della ATS, dietro il versamento di una quota associativa annuale, stabilita dagli organi sociali della ATS, come indicati nello Statuto.

ll Vignaiolo, all’atto dell’iscrizione, dichiara di aderire in tutto e per tutto all’ATS e ne diventa Socio al perfezionamento del pagamento della quota annuale di iscrizione e la conseguente iscrizione nel libro soci, acquisendo pertanto la qualifica di Vendor ed essendo di fatto abilitato a pubblicare sul Mercato i propri prodotti e ad effettuarne la vendita on-line al Cliente.

A tale proposito, l’ATS si avvale dei conti correnti e delle strutture amministrative (tesoriere, segreteria) del Capofila, senza che questo prefiguri in nessun modo attività commerciale, rimanendo le attività a solo beneficio dei soci dell’ATS.

Al momento della conferma di associazione e della adesione al Mercato, il Vendor riceverà le indicazioni e verranno abilitate le credenziali scelte in fase di registrazione (user e password) per l’accesso all’area riservata del sito web nel quale potrà iniziare la configurazione del proprio negozio.

La richiesta di adesione al Mercato presuppone la tacita accettazione da parte del Vendor delle regole di comportamento e delle politiche di prezzo fissate dalla ATS.

3. Utilizzo del Mercato

Il Mercato è accessibile on line all’indirizzo https://www.mercatodeivignaioli.it Tale indirizzo potrà comunque subire future variazioni con semplice preavviso a mezzo email.

L’adesione al Mercato e l’accesso ai dei servizi della piattaforma implicano alcuni doveri e divieti che il Vendor, al momento della registrazione, si impegna a rispettare.
Con la associazione alla ATS e la registrazione della propria cantina al mercato, il Vendor si impegna a:

  • Non pubblicare prodotti diversi dai vini di propria produzione.
  • Non vendere prodotti realizzati in difformità alle normative di settore
  • Non vendere prodotti immessi sul mercato in difformità alle normative di settore (con particolare riferimento alle indicazioni obbligatorie per l’etichettatura)
  • Non vendere oggetti contraffatti o in violazione del diritto d’autore, dei marchi o di ogni altro diritto di terzi
  • Non pubblicare dati falsi, inesatti, fuorvianti, diffamatori o calunniosi
  • Non trasferire il proprio account ad altri
  • Non utilizzare e/o pubblicare contenuti inappropriati, che violino le norme del copyright o che siano in contrasto con le norme di web policy.
  • Non utilizzare le informazioni di contatto per finalità diverse da quelle del Mercato

Il Vendor resta quindi l’unico responsabile, in termini civili e penali, per dichiarazioni e contenuti mendaci o fallaci.
L’ATS si riserva comunque il diritto di cancellare dall’elenco prodotti di un Vendor, senza necessità di autorizzazione, quei prodotti che dovessero risultare in contraddizione con i punti precedentemente espressi anche qualora questi fossero solamente commercializzati dal Vendor stesso e non da questi direttamente prodotti.

Il Vendor si impegna altresì a rispettare le regole di comportamento comuni a tutti i Vendors attivi sul Mercato con particolare riferimento a:

  • PREZZI: i soci della ATS adottano una politica dei prezzi che non crei indebita concorrenza nei confronti del settore HORECA e pertanto ogni Vendor, aderendo al Mercato si impegna a configurare sul proprio negozio elettronico prezzi dei vini in linea con quelli regolamenti praticati dalle enoteche di cui è fornitore. Nel caso in cui un Vendor sia segnalato per una politica dei prezzi non conforme alle presenti disposizioni, l’ATS si riserva il diritto di limitare temporaneamente la visibilità del prodotto segnalato, fino alla risoluzione della controversia.
  • ORDINE MINIMO: il Mercato non impone al Cliente un ordine minimo. Questo significa che il Cliente è autorizzato ad acquistare anche 2 bottiglie da 2 cantine diverse. La ATS invita quindi ogni Vendor a non limitare la flessibilità dell’ordine del Cliente, imponendo un minimo di acquisto per i prodotti della propria cantina. È fatta comunque salva al Vendor la possibilità, attraverso il proprio pannello di gestione, di configurare ordini minimi e massimi dei propri prodotti, in disaccordo con la politica associativa.
  • SCONTI: La gestione degli sconti, delle offerte promozionali, dei coupon, è a totale discrezione del Vendor.
  • LOGISTICA: per la gestione della logistica l’ATS ha siglato un accordo di collaborazione con la società Mail Boxes Etc. centro MBE 2529 (di seguito MBE) che si impegna a custodire in conto deposito le merci dei Vendors, organizzarne il groupage sulla base degli ordini ricevuti e consegnare la merce al Cliente nel rispetto dei tempi di consegna indicati nell’accordo tra ATS e MBE. Ogni Vendor si impegna a comunicare a MBE ogni nuove ordine entro e non oltre 24 ore dal ricevimento. Si impegna inoltre a controllare periodicamente lo stock disponibile presso il magazzino MBE e a provvedere tempestivamente al riassortimento onde evitare che il Cliente possa effettuare un ordine di merce non disponibile a magazzino.
  • GESTIONE CATALOGO: ogni Vendor si impegna a rispettare le indicazioni di compilazione del proprio spazio web ricevute al momento della associazione e a mantenere il proprio sito aggiornato con informazioni sui prodotti (etichette, formati, annate, giacenze) rispondenti alle effettive disponibilità di magazzino. Il Vendor si impegna altresì ad aggiornare tempestivamente la disponibilità dei propri prodotti e ad eliminarli dal Mercato qualora non disponibili (e quindi non ordinabili). Il Vendor sarà direttamente responsabile di ordini inoltrati per prodotti dei quali non è in grado di garantire la consegna e dovrà eventualmente provvedere a proprie spese agli eventuali ulteriori costi da sostenere per il completamento dell’ordine, quali a titolo non esaustivo, spedizioni aggiuntive di merci non prontamente disponibili a magazzino. Il Vendor si impegna a compilare tutti i campi richiesti e a fornire indicazioni veritiere sul prodotto messo in vendita attraverso il Mercato.
  • ASSISTENZA AI CLIENTI: ogni Vendor si impegna a rispondere tempestivamente e ad ogni richiesta ricevuta da parte del Cliente, incluse le richieste di rimborso, reso e sostituzione e a gestirne rapidamente la risoluzione entro i tempi previsti per legge di cui alle Politiche di rimborso cancellazione / restituzione / cambio pubblicate sul Mercato.

4. FUNZIONAMENTO DEL MERCATO

Le merci in vetrina sul Mercato vengono vendute dal Vendor direttamente al Cliente secondo le seguenti modalità:

  • Ogni transazione economica relativa all’acquisto del prodotto avviene esclusivamente il Vendor e il Cliente e non coinvolge in nessun modo l’ATS, che fornisce la piattaforma del Mercato a titolo gratuito e senza scopo di lucro a tutti gli associati.
  • Il Cliente, accettando tramite sottoscrizione le condizioni di vendita riportate sul sito si impegna a pagare al Vendor il corrispettivo per i prodotti acquistati, e a MBE le spese di trasporto.

Il pagamento dell’ordine è possibile attraverso 3 modalità:

  • PayPal: il Cliente paga il Vendor/i Vendors tramite il proprio conto Paypal o con carta di credito. Per attivare questa modalità di pagamento il Vendor deve possedere un account PayPal Business. Il sistema della piattaforma provvederà in automatico a ripartire per ogni Vendor la quota parte del pagamento relativa ai propri prodotti presenti nel carrello.
  • Stripe: : il Cliente paga il Vendor/i Vendors tramite carta di credito. Per attivare questa modalità di pagamento il Vendor deve possedere un account Stripe. Il sistema della piattaforma provvederà in automatico a ripartire per ogni Vendor la quota parte del pagamento relativa ai propri prodotti presenti nel carrello.
  • Rimessa diretta alla consegna: questa forma di pagamento è ammessa solo per ordini con ritiro diretto in cantina. Il Cliente potrà quindi pagare in contanti o tramite carta di credito. Non sono previste spese di spedizione per il ritiro diretto in cantina.

A seguito della vendita, ogni Vendor si impegna ad emettere ed emettere al Cliente regolare scontrino o fattura nei modi e tempi previsti per legge.

Le spese di spedizione sono sempre conteggiate separatamente nell’ordine, rispetto al totale dei prodotti ordinati, e pagati dal Cliente direttamente a MBE. Non è quindi il Vendor ad ordinare e organizzare la spedizione delle proprie merci, ma il Cliente a dare mandato a MBE della consegna della merce ordinata al proprio domicilio.

A fronte di tale servizio, MBE provvederà ad emettere ed inviare al Cliente regolare ricevuta/fattura.

5. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO

Ogni violazione del presente accordo verrà prontamente segnalata al Vendor tramite richiamo scritto. Nel el persistere della violazione, l’account del Vendor potrà essere bloccato, temporaneamente o in modo definitivo fino alla risoluzione delle controversia.

Le modalità di esclusione e blocco del Vendor sono regolamentate dallo Statuto della ATS.

La ATS e il suo Capofila si riservano comunque il diritto di ricorrere alle ordinarie procedure legali per perseguire violazioni che abbiano causato un danno alla ATS e/o ai suoi soci, alle attività del Mercato e ai suoi Clienti.

È competente per ogni questione legale, il Foro di FIRENZE.

6. Recesso

I Vendor possono recedere in ogni momento dal presente Accordo inviando RA o pec all’indirizzo della ATS. Con la richiesta di recesso, il Vendor perde automaticamente la qualifica di socio della ATS e il suo nominativo viene pertanto cancellato dal libro soci. . In caso di recesso, la quota di associazione versata non verrà rimborsata. In caso di recesso restano a carico del Vendor le spese per il recupero della merce in deposito presso il magazzini MBE.

7. Correzione ai contenuti pubblicati

L’ATS, attraverso il soggetto gestore della piattaforma del Mercato, si riserva il diritto di correggere ogni errore o inesattezza ravvisati nei contenuti pubblicati sul Mercato senza necessità di avvisare il Vendor, qualora tali errori siano di natura editoriale o grammaticale e non coinvolgano o modifichino le informazioni sul prodotto fornite dal L’ATS si riserva inoltre il diritto di cancellare account non confermati o account inattivi da molto tempo, oltreché account che violino in alcun modo il presente accordo.

8. Clausole finali

Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente Accordo, valgono le norme vigenti secondo il diritto Italiano.

Ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile, il Vendor dichiara espressamente di aver letto, compreso e accettato tutti gli articoli del presente accordo all’atto dell’Invio dei propri dati tramite l’apposito modulo.